11 Giugno 2014: CHI C’ERA…

035-86L’incontro di due tradizioni, l’incontro di due culture, l’incontro di due prodotti di eccellenza di due terroir distanti più di mille miglia… Questo è quello che è avvenuto nella serata del 11 Giugno 2014 a Bergamo per sfeteggiare il primo anno di 035 Cigar Club. CENA SCOZZESE + DEGUSTAZIONE SIGARO-WHISKY è stato il biglietto da visita del Club bergamasco in collaborazione con Whisky Club Italia e Adid Bergamo che ha attirato a se 27 appassionati del fumo lento non solo della provincia di Bg, ma anche di Milano, Crema e Brescia.

La cena è iniziata subito in allegria stappando una serie di “bollicine” che hanno vivacizzato l’atmosfera. Lo chef di casa Giorgio Falconi e il fratello Marco Falconi (titolari dell’omonima Trattoria a Ponteranica) hanno stupito non solo i partecipanti, ma anche gli organizzatori che erano preparati al menù. Scottish Eggs, Scottish Pie sono i piatti tipici di tradizione scozzese e per concludere Spalla di vitello al Whisky Laphroaig ci hanno introdotto al momento top della serata.  Prima della degustazione il grande festeggiamento: Un anno di 035!!! Club capitanati da Matteo Medici e dal consiglio direttivo: Emanuelli Manuel (vice), Lorenzetti Andrea (segretario), Masnada Roberto, Falconi Marco e Zanella Carlo. E’ costituito da 25 soci e ha proposto in territorio bergamasco una decina di eventi uno più curioso dell’altro, il tutto per attirare a se gli aficionados italiani diffondendo la cultura del sigaro.

Il sigaro proposto per la degustazione è PARTAGAS Serie P No.2. Un Piramide cubano che rappresenta al meglio le carattestiche del terroir di provenienza. Forte, pieno, intenso, caratterizzato da note speziate in primis, ma anche di cuoio e legno… stupisce sempre chi fuma questo prodotto tantè che diversi anni fa, ma anche oggi, lo accompagna un famoso slang: “Partagas, y nada mas!” ossia “Partagas, e niente di più”. La degustazione ha visto quindi un sigaro cubano abbinato a tre whisky scozzesi. Ad ogni tercio un distillato diverso adatto all’evoluzione del tabacco rollato. La degustazione guidata è stata presentata dai presidenti delle due associazioni: Matteo Medici (035 Cigar Club) e Claudio Riva (Whisky Club Italia) che hanno saputo intrattenere gli ospiti per più di due ore attraverso l’utilizzo di foto inedite, slide ed esperienze personali. I distillati, selezionati accuratamente dal Club stesso, sono:

035-71° tercio: Single Malt Scotch Whisky affinato in botti ex-Bourbon WHISKYCLUB ITALIA LONGMORN 1992/2014 21 ANNI, 50%, 70CL

 2° tercio: Single Malt Scotch Whisky affinato in botti ex-Sherry WHISKYCLUB ITALIA BLAIR ATHOL 1993/2014 20 ANNI, 57.8%, 70 CL

 3° tercio: Single Malt Scotch Whisky torbato WHISKYCLUB ITALIA BUNNAHABHAIN 2005/2014 8 ANNI, 50%, 70CL

Ricordi accesi, emozioni ancora vive per quello che è stata per Bergamo una serata davvero speciale. Il tutto immortalata dall’arte fotografica di Marvin Danesi che ha saputo cogliere quella magia che avvolge noi amatori dello slow smoke.

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata