05 Ottobre 2014: CHI C’ERA…

2 sigari Nicaragua, 5 vini di terroir bergamasco, 035 Cigar Club, 42 partecipanti, infiniti titoli di merito…. numeri da capogiro se si pensa alla giornata del 05 Ottobre 2014 presso l’azienda vinicola La Brugherata a Scanzorosciate (Bg). Numeri che hanno davvero dato alla testa talmente è stata bella la giornata dell’ormai consolidato 035 Cigar Club che propone sempre eventi curiosi, interessanti e coinvolgenti nella città di Bergamo mettendo, come giusto che sia, come protagonista principale il SIGARO. Dopo il Rum, le birre artigianali, le grappe e il whisky, ora è il momento dei vini bergamaschi e in particolare il Moscato di Scanzo D.O.C.G. – DOGE per l’abbinamento finale.

10685592_1545225569026016_7801276889779042419_nPer questa giornata unica sono stati fumati due sigari di casa Garcìa: il primo FLOR de LAS ANTILLAS – Robustos la cui vitola toro è stato premiato come miglior sigaro nel 2012. Mentre il secondo è MY FATHER No.1 Robusto sigaro ideato dal figlio Jaime al padre Pepin Garcìa. Il primo accompagnato dal Brut La Brugherata è un sigaro molto elegante e armonico, nulla a che vedere con il carattere impetuoso nicaraguense. Mieloso, cioccolatoso con note dolciastre e seducenti, il Flor de las Antillas da il benvenuto a tutti i partecipanti a quella che si prepara ad essere una giornata di grande interesse. Il sigaro ci accompagna durante la visita in vigna e in cantina regalandoci un gioco seducente di cioccolato, caffè e legno. Pochi sentori che appaiono e scompaiono quasi distraendoci dalla bellezza dei vigneti. Sigaro adatto a tutti e ad ogni momento.

10544371_10202556051361762_6740356519161685017_nIl My Father invece è pronto per il botto finale. Abbinato al Moscato di scanzo le cui caratteristiche sono quelle fruttate, speziate e decise, il sigaro deve saper tener testa. Di categoria forte e di una certa complessità aromatica ci lascia a bocca aperta. Ogni boccata o meglio puffata, usando un termine tecnico, questo sigaro ci regala sempre qualcosa di nuovo. Miele, cacao, note tostate, note floreali e erbe aromatiche e poi, legno, terra, spezie, cuoio…. dite un aroma e lui li ha tutti. Intenso e forte ma allo stesso tempo mordibo e ben equilibrato, il No.1 Robusto regala al fumatore un tripudio di piacere. Di interessante evoluzione e lunga persistenza, questo sigaro è l’ideale per concludere in bellezza questa giornata in vigna.

Tra le due fumate ricordiamo con grande piacere la cucina di Trattoria Falconi che ci ha deliziato il palato ma anche la vista (vedere foto). Il menù prevedeva un antipasto, un primo, un secondo, formaggi e dolce ognuno abbinato ad un vino diverso dell’azienda preparandoci al momento top del giornta: la degustazione.

La squadra di 035 ringrazia tutti i collaboratori e i partecipanti per la stupenda giornata trascorsa insieme e che per un pò rimarrà nei nostri ricordi. Ricorda inoltra che a breve ci sarà UNA GRANDE SORPRESA PER TUTTI I FUMATORI!!!! SEGUITECI.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata